[Vecchio Post del 2009] Pensiero Stupendo

Quando mi piaceva Nubendo… avevamo già chiacchierate bellissime. Mi sentivo in pace per giorni. E pensavo che fosse una cosa impossibile, mi vergognavo, non mi sentivo nemmeno all’altezza: bello, bravo, senza niente di strano. Mi mancava l’aria. A me, che sono stata spesso intraprendente, quando non ne valeva la pena.

“pensiero stupendo, nasce un poco strisciando, si potrebbe trattare di bisogno d’amore, meglio non dire

” L’altro ricordo è me, bambina, accanto a una mia amica: siamo stese su un prato, stiamo guardando il cielo: “Guarda quella nuvola là, sembra un topo! Qulla lì una mano!” e nel dirci chi ci piaceva e parlando di sogni ce lo chiediamo: “Chissà cosa cosa sta facendo in questo momento l’uomo della mia vita?” E giù a fantasticare – sta facendo la cacca (risata), sta facendo i compiti, si sta chiedendo dove sono e cosa sto facendo – Come se ci fosse qualcuno di predestinato, qualcuno che nasce per te e ti aspetta per una vita, finchè non arriva il momento giusto, quello in cui per caso ci si scontra, come in Kiss Me Licia, e poi si passa la vita insieme. Una pratolina – m’ama non m’ama – un soffione – esprimi un desiderio e soffia – In cielo passa la striscia bianca di un aeroplano: “Qualcuno mi ama!” “Qualcuno mi pensa!” – Una vespa, un gridolino e poi in piedi a correre per fuggire.

Sono ancora quellà là stesa su un prato a guardare le nuvole e tu sei quel pensiero nato un poco strisciando. Non te lo dirò mai. Non sei per me, appartieni alla categoria “irraggiungibili”. Le guardo ancora le nuvole e d’istinto mi viene da vederci una forma.

Tu sei lì, con la stessa evanescenza e con gli stessi contorni, alla stessa distanza.

Con la stessa beatitudine che procurano le fantasie irrealizzabili.

Nessun languore, nessuna tristezza, nessuna bramosia.

Sei ciò che mi serviva per poter comprendere che posso creare qualcosa di diverso. Con qualcun altro forse, o magari in un altro momento.

Ma mi piace la pace delle tue parole.

Sei lo stato d’animo di queste colline. Sei il mio stato d’animo di adesso.

Ti vedo qui, in mezzo ai campi. Mi immagino una sera come queste, in cui non ho mai visto così tante lucciole, nemmeno da piccola. Mi immagino me, che mi entusiasmo per tutto, esclamare “guarda amore, le lucciole!”. Le erbacce ai lati della strada mi ammiccano fatue mentre attraverso in macchina i tornanti che mi portano in giro, in mezzo agli amici. Anche lì è stato bello. Ti immaginavo in quel pub all’aperto con quel gruppo musicale che distrugge ogni pezzo di una pessima scaletta. Alla fine inaspettatamente suonano “purple rain”. Ho perso la verginità con quella canzone. Mille anni fa. Sei chissà dove stasera e non ti scriverò per chiedertelo. Me lo dirai presto comunque. Mi vuoi bene, sì. Ma non in quel modo lì. E come non vorrei che una nuvola a forma di elefante si trasformasse in elefante, perchè poi non potrei più guardare la nuvola e fantasticarci su, lascio le cose così. Sei la misura di ciò che devo cercare da oggi in poi. Stai insieme al Fortunadrago e a tutti i sogni ricorrenti, che per il fatto di appartenere ad un’altra dimensione ed essere fatti di una diversa sostanza, non possono mai diventare concreti. A meno di non perdere la connotazione di sogno. Credo. O forse ho trovato solo un modo sofisticato per dire che quell’uva è proprio acerba. Tant’è. Le cose stanno così. E dopo questa vado a dormire, che ormai la birretta m’è scesa. Non potevo nemmeno berla, per via dei lieviti. Ma va bene così. Ps: sgarditi i commenti tipo: “Nat diglielo lo stesso, magari anche lui la pensa così” Non è questione. Punto.

 

Annunci

8 pensieri su “[Vecchio Post del 2009] Pensiero Stupendo

  1. È… curioso vedere il nostro comune amico attraverso te. Molto curioso. Sarà bello raccontare il Vostro Giorno Dei Giorni. Buonanotte.

    P.s: la nostra …comune amica mi esalta sempre di più, ottima dritta la tua.

    • Già. Già. Nubendo è una risorsa che non usi appieno 🙂
      Mamma mia, come sarebbe brutta la mia vita senza. Non ci voglio pensare. Ho evitato accuratamente di vedere i funerali di Franca Rame, perchè mi fa male immaginare due persone che si amano e si lasciano così.

      Ps: è una persona che mi ha fatto una bella impressione immediatamente. Sono contenta di sapere che avevo ragione 🙂

  2. ah-ha! Nat s’è sbagliata! 😀

    Non ricordavo questo post, carino, un po’ mi ci rivedo, perché, capita a tutti prima o poi di incontrare la persona della propria vita, più raramente al momento giusto.

    • Ehehehe, no ma dai, poi il modo! Al concerto del mio gruppo musicale preferito! Ancora adesso se ripenso a quella sera, la annovero tra le più belle della mia vita! E poi davvero ci appassioniamo alle piante e agli insetti. Questo post mi è venuto in mente perchè l’altra sera avevamo una lucciola sul terrazzo e mi ha chiamato di corsa a vederla 🙂 avevo visto giusto su ogni cosa rispetto a lui e noi. Mi ricordo che una delle cose che mi colpì è che amava le piante e portava loro rispetto.
      Mentre rileggevo il post questa mattina, noto che secondo me lo spot della Giulietta me lo hanno rubato!! “Io sono Giulietta e sono fatta della stessa materia di cui sono fatti i sogni”. Maledetti! Per una macchina, poi!

    • 🙂 era un bel momento. Riflessivo ecc… Non me la ricordavo quella sera, poi abbiamo trovato una lucciola sul terrazzo qualche sera fa e mi è venuto in mente. Gli amici di quella sera lì non li vedo da parecchio e mi dispiace molto, però non ho molte occasioni di salire al nord. Spero di poterci fare un salto nell’estate…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...