Flash Back – Il nonno e il morso della murena

Ho ripreso a scrivere le fiabe con gli animali. In questa il protagonista è un polpo di nome Otto, che si nasconde nelle noci di cocco. Mentre spulcio tra i vari predatori del Mediterraneo da inserire nella storia, mi torna in mente il nonno tanti anni fa, mentre mi raccontava del morso della murena. Ho un’immagine sfocata, dal basso, del nonno, che con una mano di scatto si afferra l’avambraccio e mi dice che la murena, se ti acchiappa il braccio non te lo molla più.

Avevamo visto un film sui pirana, che mi aveva fatto un po’ paura. Gli devo aver chiesto se c’erano a Riva Trigoso.

No, a Riva Trigoso non ci sono i pirana, per fortuna.

Se un giorno porterò mai a termine questa titanica impresa, la dedicherò a mio nonno che mi spiegava il mondo, a mia nonna che lo rendeva una fiaba, a mia madre, che era il mio contatto con la realtà.

Annunci

18 pensieri su “Flash Back – Il nonno e il morso della murena

  1. Sono felice che tu abbia ripreso/continuato a scrivere le fiabe con gli animali 🙂
    P.S. il film sui piranha l’ho visto anch’io, e mi aveva fatto una paura incredibile

    • Ti dirò: a rivedere i trailer a me fa ancora paura!

      Era il periodo in cui facevano film dell’orrore su ogni animale: c’erano le api assassine, lo squalo, i piranha, CUJO! Meglio così che i terroristi, però 🙂 almeno i pericoli non erano credibili!

      • Cujo era un film basato su un libro, di Stephen King credo, su un San Bernardo bravissimo che contagiato da un pipistrello si prendeva la rabbia, e diventava cattivissimo, costringendo una mamma e un bambino a rimanere chiusi in macchina per molto tempo. Tra l’altro sulla trama non c’è nient’altro da dire, é tutta qui, ma mi aveva fatto paurissima, anche perché la mia mamma faceva la postina ed ero sensibile al tema 🙂

      • penso di averli visti quasi tutti.. ne ho visti molti insieme a mia sorella, mentre i miei genitori, ignari, dormivano 🙂 e ne ricordo molti anche sul filone paranormale, tipo il triangolo delle bermuda!
        e, anche se in ritardo, tantissimi auguri di buon compleanno, cara!
        un abbraccio 🙂

    • Ho scoperto giusto oggi che non si deve rispondere crepi, ma grazie, perché in realtà la bocca del lupo é un posto sicuro, quindi grazie 🙂 Le mie devono essere per forza senza finale, perché ci si deve lavorare sopra, i bambini mi odieranno 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...