Incubi da un matrimonio

E’ mattina presto, mi chiama la mia testimone, che è in ritardo. “Sono a Minucciano, 10 minuti e arrivo” grido “Nooooooooooo! La strada è corta ma tutta curve, ci vogliono 2 ore, sei in Grafagnana! Non arriverai mai, lo so!”. Poi vedo me, che percorro un porticato con un mazzo di fiori in mano vestita di bianco e mi dico. “ma io non dovrei vedermi da quel punto di vista…”. Sento che tutti fanno ooohhhh, mi vedo di schiena “penso, sono fuori del mio corpo”. Poi mi vedo zoppicare. Mi si è rotto il tacco, porc…!! L’altra immagine è me che impreco alla fine del portico e lancio via le scarpe. Poi fortunatamente suona la sveglia.

Prima del matrimonio di mio fratello ho sognato di sbagliarmi e di avere due scarpe di colore diverso con i tacchi di altezze diverse. Non li metto nemmeno mai i tacchi.

Prima del concerto dei Radiohead ho sognato che faceva caldissimo e mi mettevo una canotta leggera, ma avevo i peli delle ascelle lunghissimi e dovevo tornare in casa a depilarmi.

Datemi un anestetico!!!

Annunci

11 pensieri su “Incubi da un matrimonio

  1. firmatockf ha detto:

    io non so come faccio di solito a pensare che tu sia una tipa equilibrata e che la tua presenza mi possa far bene.

    cioè immagina quanto posso stare messo meglio io se riesco a pensare qualcosa del genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...