Digressione

Di media, deviazione standard ed altre sciocchezze (Ovvero Walk Like an Egyptian)

E’ una di quelle notti in cui non riesco a dormire, ma senza una ragione particolare. Alle volte non dormo perchè posso ravvisare qualche preoccupazione. Alle volte non c’è ragione. Come oggi. Sarà che fa un caldo porco. Così non ho niente di particolare da scrivere, voglio solo stancarmi un po’ per poter dormire.

Non ho capito perchè quest’anno al caldo danno un nome diverso alla settimana. Una volta Caronte, una volta Minosse, una volta Ulisse… poi tireranno fuori le 12 fatiche Ercole, poi quelle di Asterix, poi cosa? Ho capito che hanno voluto fare qualcosa di simile a ciò che gli americani fanno per gli uragani, ma perchè esattamente? Non credo che aumenti gli ascolti o la tiratura dei giornali. Mi lasciano perplessa. E’ estate. Fa caldo. E’ nell’ordine naturale delle cose. Non mi sembra sia un caldo eccezionale. Niente a che vedere con il 2003. E’ certamente meno umido di altre estati. Cioè, non mi sembra sia peggiore di altri anni. Quindi a quale scopo menti eccelse, alla stregua di Caprarica o Mignanelli, o l’allegra combriccola di Studio Aperto, hanno avuto l’idea balzana di tirare fuori nomi mitologici (che devo dire non hanno sempre a che vedere con il caldo in senso stretto) per il clima estivo? Tanto alla fine è come Pierino e il Lupo. Chi ci crede più?

E poi, se stiamo a guardare, ogni stagione è al di sopra delle medie stagionali, o al di sotto delle medie stagionali, ma nella media mai. Allora i casi sono due: o la media è sbagliata o forse è ora di prendere in considerazione anche la deviazione standard, che ci darebbe un’idea di quanto è distante dalla media una temperatura. Credo che la strategia di nascondere ai più cosa sia la deviazione standard sia precisamente mirata a creare il terrore ogni qualvolta un valore si discosta dalla media. Senza la deviazione standard, un giornalista può dire di un valore quello che gli pare: è preoccupante, non è preoccupante, a seconda delle necessità. Un po’ di statistica andrebbe studiata anche alle medie, è materia che si può capire anche in terza. Ma allora sarebbe impossibile prenderci per il culo.

Oggi ragionavo con il mio collega, come al solito di politica. Però lui è incazzato come me, quindi posso farmi scoppiare la vena sulla fronte quanto mi pare, gli scoppia uguale e stiamo benone. E’ come stare al bar in orario di lavoro, possiamo polemizzare per ore. Sulla giunta Filippeschi, sul governo, sul Movimento 5 Stelle, sulla polizia, sui carabinieri, sulla gente maleducata. Tutto mentre si lavora. Mi sfogo un sacco. Ci manca solo qualcuno da picchiare.

Voterò IdV.

C’è un modo di dire, che suona più o meno così: “tutti froci con il culo degli altri”. E anche se sembra sleale, facile ironia, la cosa si attaglia benissimo a Vendola. Dalla sua posizione, fare opposizione a Monti è facile, tutto da guadagnare, niente da perdere. Di Pietro ci ha perso un sacco. Di Pietro è nei guai. E non è come sempre che scelgo i più malmessi perchè mi fanno pena (tipo delle Bangles a me piaceva la meno famosa, perchè poverina era la meno famosa – quella bionda cessa che suona il tamburello e non canta mai – e di Jem e le Olograms ho scelto la bambola della sorella cessa di Jem, perchè non la voleva nessuno e mi ero molto affezionata ad un fidanzato che, sapendo questa mia attitudine, mi aveva regalato il pelouche che non voleva nessuno. Era una graziosissima lepre che ho adorato).

Voto Tonino, perchè un pirla. Quindi sostanzialmente una persona onesta.

Non si sa scegliere i collaboratori. Certamente sul fatto di aver portato i Responsabili in Parlamento ha una responsabilità storica, ci ha regalato un anno in più di Berlusconi e forse Scilipoti finchè non andrà in pensione. Però voglio giustizia.

Alla fine secondo me, il problema più urgente dell’Italia (e anche il più lungo da risolvere, in effetti) è la legalità. Perchè 20 anni di Andreotti e 20 anni di Berlusconi, hanno reso l’Italia il paese in cui i criminali vengono premiati e le brave persone vengono punite. Un sistema giudiziario fatto in questo modo fa sì che l’infrazione della legge sia motivo di vanto tra le persone. E’ stupido rispettare la legge, è stupido pagare le tasse. Diventa encomiabile la prepotenza.

Voglio rispetto per la magistratura. Non voglio più che il mio governo tratti con la mafia, favorendo l’omicidio di un magistrato.

Voglio che gli evasori vadano in carcere, insieme agli industriali che dichiarano un bilancio falso, o emettono fatture false. Voglio che gli indagati se ne stiano a casa o facciano un lavoro innocuo. Non voglio la banda della Magliana tra i consulenti di un’amministrazione comunale. Ma nemmeno i sospettati di. Non manderei mai i miei figli all’asilo in cui lavora una maestra sospettata di pedofilia, non vedo perchè mi devo far governare da un parlamentare o da un sindaco o da chicchessia, che si sospetta sia corrotto.

Ci sono volte in cui la legge sancisce dei dati di fatto. Come quando in un paese civile e non cattolico, le coppie di persone che convivono hanno gli stessi diritti delle persone sposate: perchè l’uomo si evolve e ci sono nuovi modi di stare insieme e la legge, quando sei fortunato, ne prende atto.

E ci sono volte in cui la legge costruisce la morale individuale delle persone.

Ecco, io vorrei un paese più giusto, abitato da persone più giuste.

Molte persone non hanno “la legge morale dentro di sè” e si costruiscono un’idea di giustizia e legalità, sulla base di quella sancita dalle leggi. In Italia non abbiamo più Berlusconi, ma l’etica berlusconiana è rimasta ovunque. Mi viene in mente “La Peste” di Camus.

Annunci

11 pensieri su “Di media, deviazione standard ed altre sciocchezze (Ovvero Walk Like an Egyptian)

  1. Mio padre ha sentito alla radio che è un ente tedesco che da i nomi agli anti cicloni, in effetti che senso ha dare un nome ad un ciclone in America? In America ne fa uno all’anno e distrugge le cose, così potranno ricordare che l’auto se l’è portata al fiume Barbie, o chi per lei. Noi invece chiamiamo per nome quello che è un fenomeno d’alta pressione, che bene o male è sempre lo stesso ed è il solito immigrato africano privo di soggiorno, pare che ‘sti tedeschi dalla fantasia di un compilatore di 730, inventino i nomi senza un criterio scientifico, ma ‘sta cosa l’han sempre detta alla radio (non so se era Radio Cazzata, comunque).

    Oehoh

    Tu parli di deviazioni standard come se fossero le tabelline delle moltiplicazioni, ti rendi conto che c’è gente che non sa fare nemmeno la media? Non possiamo fare il telegiornale per i diplomati in poi, anche i ciucci “inioranti” debbescano capire.

    Oehoh

    Sento tutti i giorni i tipi polemizzare, lo fanno da quando stavo al liceo io, da qualche anno mi sono rotto le scatole, sfogate (ci metto pure te) la loro rabbia tra di voi, vi scaricate delle tensioni, vi passa l’incazzo dopo un po’, quando potete e così non si ha mai l’energia violenta di fare qualcosa. E non sto dicendo per forza qualcosa di sovversivo, ma qualcosa, non so cosa, ma il mio fottermene delle polemiche e dell’inutile (a mio avviso) polemizzare ha lo stesso risultato dei vostri sforzi. Lo sai che c’è gente che dice, tutt’ora, che alternative a Berlusconi non esistono? A me sa tanto di chi può cambiare la rotta di un’astronave per non farla finire in un buco nero, ma non lo fa perché c’è solo spazio aperto intorno e non sanno dove andare. Gente con i paraocchi, ma sennò chi lo votava il nano?

    Eoeoh Eoheohhhhh

    Comunque, mo la sparo grossa, in Sicilia c’è la mafia, in Calabria la ‘ndrangheta e in Campania c’è la camorra. In campania (e non solo) e lo scrivo con la c minuscola, c’è il mito che dove c’è il capo camorra cittadino la vita vada tranquilla, perché al camorrista non fa comodo che si faccia casino per strada con furti e omicidi e con la sua sola presenza evita la criminalità comune. C’è gente che ci crede veramente, io semplicemente non ci credo, uno perché è impossibile controllare gente sia del proprio comune che di quelli intorno, ma poi, se veramente nessuno delinque, i Carabinieri e la Finanza, non avendo nulla da fare, si possono concentrare sullo sgominare la camorra. Ma poi servono auto rubate, armi, droga, prostitute, ma questi i soldi come li fanno sennò?
    Dove volevo arrivare, la gente che è fuori dai giochi non sa davvero cos’è la criminalità organizzata, e se qualcuno trucca gli appalti, ‘sticazzi che tanto non gli tocca, quelli che ci stanno dentro lo possono pure interpretare come un modo diverso di organizzare lo Stato, cioè, invece della democrazia, si da come ordinamento il crimine organizzato, il boss comanda e la pena è la morte. L’Italia è stato invasore del sud Italia, dove c’è un governo ombra che fa un po’ come gli pare.

    Wolk laik en egipscian

    • Boia. Vista così è proprio triste.
      Un po ‘ di tempo fa ho visto in tv un documentario, forse di Pif, ma non lo trovo su youtube (forse era Sortino?) in cui il giornalista in questione intervistava le gente per strada chiedendo cosa ne pensava della mafia: molte persone hanno affermato che la mafia le aiuta ad arrivare a fine mese, che da i soldi e i sussidi che lo stato non dà. Dicevano che la mafia è buona. Direi che la mafia ha educato molte persone ad essere grate per il pesce che arriva dalla stessa mano che ha tolto loro ogni possibilità di pescare…
      Sì, lo so che polemizzo inutilmente, molto spesso. Che non cambio nulla con le mie polemiche.
      Però quando ero gggiovane e mi volevano come giovane comunista, non ci entrai, perchè mi sembrava già allora che la politica fosse un modo dei singoli per gratificare il proprio narcisismo e che fosse quel genere di appartenenza che uccideva il libero arbitrio. Non potevo stare in nessun gruppo che mi impedisse di dire la mia. Sono una trotskista della polemica: sono per la polemica permanente anche con la gente che la pensa come me 🙂
      Non lo so cosa sono. Probabilmente sono una che ama troppo avere dubbi, per farmi portavoce di un’idea. Ma penso che in un mondo giusto e in una politica giusta, ci debba essere buon senso e alla politica, quasi ad ogni livello, il buon senso manca. Solo nei piccoli comuni ho visto sindaci che si facevano in 4 per il comune e non per un desiderio di visibilità personale. Quando il livello si alza un po’, i politici sono tutti narcisisti o faccendieri, quando non entrambe le cose. Spesso persone ignoranti ed arroganti. Molti di quelli che militano nel Pd non sanno nulla della sinistra, della storia italiana e delle necessità del paese: qui in Toscana la sinistra ha preso i preoccupanti connotati del fascismo vecchia maniera. Quello del ventennio, per intenderci.
      Così mi sono detta che il mio modo di fare politica sarebbe stato occuparmi della polis, della gente malata. Ed eccomi qui. Una mia compagna del liceo, incontrata per caso, informandosi su cosa faccio oggi, ha commentato: “Cavolo, se c’è una cosa che non hai mai perso è la coerenza. A 15 volevi far quello e lo hai fatto”.

      • Anche se l’hai capito, la mia non era una critica diretta personalmente a te, è un discorso generale, non dipende da chi fa polemica, ma è proprio questo tipo di polemica che ritengo inutile, perché non arriva dove deve arrivare (a chi ci comanda) e se c’arriva fanno orecchie da mercante. Nemmeno io mi identifico in un gruppo, non ha senso sentirmi dire comunista o di destra solo perché sono xenofobo e poi perché preferirei un sistema economico incentrato sui più invece che sui più pochi, quindi, come te, non mi lascio etichettare facilmente 🙂

        In effetti hai scelto il lato più nobile della politica, e t’invidierei se non fossi così pigro, per gli ottimi risultati 🙂

      • Sbaglieresti. Anche tu fai quel che faccio io, ma su un fronte diverso, nei panni di Superman. Per mandare avanti una cosa grande come il mondo, ognuno deve fare la sua parte. Il problema dell’Italia è che ognuno sottostima il proprio ruolo e. di conseguenza, le proprie responsabilità. Hai mai visto qualcuno in Italia prendersi le colpe dei propri errori e cercare di rimediare?

      • Comunque non s’è mai visto che uno possa avere voce in capitolo sul proprio soprannome, bisogna sentire La Sedia su questa cosa, perchè mi sembra irregolare. 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...